Questa ricorrenza di carattere religioso ha origini antiche e continua a richiamare le popolazioni dei paesi vicini che si affacciano sul lago (Mandello del Lario e Oliveto Lario) e quelle della Brianza e della Bergamasca. In questo giorno infatti la comunità cristiana si ritrova e prega la martire, protettrice dei denti e della gola, con cerimonie religiose e con il gesto del bacio della reliquia. 

A coronamento della festa, viene organizzata la tradizionale fiera, le cui bancarelle si snodano per tutto il Lungolago. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *